Premessa alla pubblicazione di una serie di appunti manoscritti di don Angelo

Nell’ambito di questa raccolta troverete alcuni articoli, che a differenza di tutti gli altri proposti fino ad ora, non sono tratti da scritti del don, ma da appunti autografi.

Ad una lettura sommaria questi manoscritti ci sono parsi veramente significativi, avevamo ritrovato ancora il suo indimenticabile stile.  La sua passione a Cristo ed alla Chiesa usciva prepotentemente da quei fogli. In essi riconoscevamo la sollecuitudine di un padre, che si preoccupa attraverso la complessa e vasta lettura di passi biblici, di indicare ai suoi figli spirituali, la corretta scelta per la  vita. Abbiamo dato per la lettura a Suor Maria che ci ha consegnato le sue osservazioni che poi abbiamo utilizzato come introduzione e conclusione alla pubblicazione, perché ci siamo detti  che sarebbe stato prezioso, per tutti noi, averne una copia. Abbiamo affrontato, di buona lena la stesura dei testi, come quando si preparava il giornalino e lui passava ai redattori le veline manoscritte. Normalmente usava il retro di fogli già usati per risparmiare carta. Certamente allora, nel trascriverli al computer per l’anteprima di stampa, ci confortava il fatto che, anche se assente, sarebbe sicuramente rientrato e avrebbe corretto tutti quegli errori e quelle imprecisioni che una lettura da manoscritto comporta. Ecco la situazione si presentava analoga, ma aggravata dal fatto che don Angelo non avrebbe potuto correggere  queste bozze  e si trattava prevalentemente  di appunti per conferenze, con molte sospensioni e semplici indicazioni.

Il lavoro è stato impegnativo, perche richiedeva di  afferrare preventivamente il senso del testo, trascriverlo, e dove necessaro, renderlo comprensibile. Si sono rese indispensabili letture  e riletture, in diverse fasi per mantenere la sovrapponbilità all’originale, anche attraverso la consulenza di molti amici. Ci siamo sentiti un poco come  amanuensi, ma anche oggi come allora, in sua assenza, lo sforzo per capire ciò che era contenuto e sottinteso ci aiutava a maturare e a continuare su quella via che lui desiderava diventasse sempre più nostra .

 

Anna,  Anselmo, Gianfranco.  

Pubblicato da weissewand

Laureato in filosofia con indirizzo storico all’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Lettore onnivoro. Appassionato di cinema dall’adolescenza, ho scoperto la critica cinematografica grazie alla Nouvelle Vague francese. Promotore di blog e coordinatore editoriale del sito Storia dei Film per quasi un decennio. Vivo in quell’angolo di mondo tra Milano e il lago Maggiore a pochi km dal confine svizzero patria dei miei avi, scultori e mastri comacini originari del mendrisiotto (Castel San Pietro - Ticino), scesi qualche secolo fa nella Valle dell’ Arno a Solbiate, frazione Monte, per affrescare la chiesa di Sant’ Agata e ivi rimasti. La mia famiglia è stata poi legata per un secolo ad un’ importante attività industriale di tessitura nel mio paese di residenza, attività nella quale ho avuto il primo contatto con il mondo del lavoro. Attualmente lavoro come impiegato amministrativo in una ditta metalmeccanica legata all’edilizia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: