22 Settembre 1962

DUOMO DI MILANO

“ Se Cristo elegge degli uomini di questa terra per investirli dei Suoi poteri, per farli Suoi ed infondere in essi le grazie e le capacità di essere Lui stesso in mezzo agli uomini, è un prolungamento dell’Incarnazione che abbiamo davanti, è prolungamento della Redenzione…..

Qualche cosa di definitivo si è compiuto: Sacerdos in aeternum.

Un dono senza ritorno è stato dato, una potestà che non sarà mai possibile rinnegare, un carattere così impresso che nessuna vicenda lieta o triste potrà cancellare.

Qualche cosa di definitivo si è compiuto, che riguarda, sì, principalmente le persone singole dei nuovi ordinati, ma investe anche gli interessi e le sorti della Chiesa….

Tutte le volte che Dio si avvicina realmente all’uomo, l’uomo deve tremare, l’uomo deve sentirsi soverchiato da questa trascendenza che su di lui discende e si posa sopra questo misero calice che è la nostra vita….

Allora vien davvero un tremore nell’anima…. Ma forse abbiamo osato troppo…… Sentiamo la fragilità della nostra persona…… Che serve al mondo il Cristianesimo?…..

Niente ci potrà separare dall’amore di Cristo.

Omnia cooperantur in bonum, tutte le cose possono concorrere al bene di coloro che sono stati eletti ed amati da Dio.

…. Impariamo a trarre argomento di amore da tutto quello che da oggi in poi il sentiero della vita ci serberà, sia gioia, sia tristezza, sia salute, sia malattia, sia l’incontro con la gente, sia la solitudine, sia la facilità del ministero, sia la difficoltà, sia la povertà, sia la ricchezza, sia il riuscire, sia il non riuscire: ogni cosa non avrà che una sola risultante:

Signore, ti amo. Signore, in questa maniera Tu ami me,

e in questa maniera io amo Te.

+ Giovanni Battista Montini

Papa PAOLO VI               

Pubblicato da weissewand

Laureato in filosofia con indirizzo storico all’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Lettore onnivoro. Appassionato di cinema dall’adolescenza, ho scoperto la critica cinematografica grazie alla Nouvelle Vague francese. Promotore di blog e coordinatore editoriale del sito Storia dei Film per quasi un decennio. Vivo in quell’angolo di mondo tra Milano e il lago Maggiore a pochi km dal confine svizzero patria dei miei avi, scultori e mastri comacini originari del mendrisiotto (Castel San Pietro - Ticino), scesi qualche secolo fa nella Valle dell’ Arno a Solbiate, frazione Monte, per affrescare la chiesa di Sant’ Agata e ivi rimasti. La mia famiglia è stata poi legata per un secolo ad un’ importante attività industriale di tessitura nel mio paese di residenza, attività nella quale ho avuto il primo contatto con il mondo del lavoro. Attualmente lavoro come impiegato amministrativo in una ditta metalmeccanica legata all’edilizia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: